Menu
Concerto Sacrum - Requiem di G. Verdi

Concerto Sacrum – Requiem di G. Verdi

ACCADEMIA MUSICALE E ARTISTICA MARIA ROSA COCCIA
VALLE GIULIA

con il patrocinio di

PONTIFICIO CONSIGLIO PER LA CULTURA
MINISTERO DEGLI AFFARI ESTERI
SENATO DELLA REPUBBLICA ITALIANA
CAMERA DEI DEPUTATI
AMBASCIATA D’ITALIA PRESSO LA SANTA SEDE
AMBASCIATA DELLA REPUBBLICA DI POLONIA IN ITALIA
FONDAZIONE FESTIVAL PUCCINIANO
FONDACION INCANTO DE NICARAGUA
CONFEDERAZIONE PER LA MUSICA LIRICA E SINFONICA
ROMA PER IL TEATRO DELL’OPERA DI ROMA
REGIONE ABRUZZO
CONSIGLIO REGIONALE DEL LAZIO
CONSIGLIO REGIONALE D’ABRUZZO
COMUNE DI VIAREGGIO
COMUNE DI PESCASSEROLI
ASSOCIAZIONE DEI SS PIETRO E PAOLO
ROTARY ROMA NORD
ROTARACT ROMA NORD
RENATO BALESTRA
CARLO PIGNATELLI

sono lieti di invitare la S.V. al concerto di apertura di

SACRUM

UNA PREGHIERA IN MUSICA PER LA PACE UNIVERSALE

GIUSEPPE VERDI
REQUIEM

ORCHESTRA FILARMONICA DI BENEVENTO

INTERNATIONAL OPERA CHOIR
Maestro del Coro Gea GARATTI ANSINI

Mariana Altamira, Soprano
Irene Molinari, Mezzosoprano
Leon de la Guardia, Tenore
Alessio Quaresima Escobar, Baritono

JACOPO SIPARI DI PESCASSEROLI
Direttore

BASILICA DI SANTA MARIA IN ARACOELI
5 NOVEMBRE 2016 ORE 21.00
www.concertosacrum.com

E’ gradito l’abito scuro.

Ingresso libero consentito dalle ore 19.30 fino ad esaurimento posti disponibili.

Si prega, per motivi televisivi, di accedere in Basilica entro le ore 20.45.
Si ringrazia il FEC, Fondo Edifici di Culto, il Rev.mo Padre Cristoforo e i frati della Basilica.

sacrum-70-100

realta-aumentata il-sannio-5-novembreimg_3775 img_3781 messaggero-verdi  verdi-il-tempo

La Messa da Requiem è una composizione sacra di Giuseppe Verdi del 1874 per coro, voci soliste ed orchestra. È dedicata ad Alessandro Manzoni.

Genesi dell’opera

Dopo il successo di Aida, Verdi si ritirò per un lungo periodo dal teatro d’opera. Non smise tuttavia di comporre e il lavoro più importante di questo periodo è appunto la Messa da Requiem. In realtà egli pensava da tempo ad una composizione di questo tipo, tanto che nel 1869 aveva promosso l’organizzazione di una messa di requiem a più mani per la morte di Gioachino Rossini (nota come Messa per Rossini). Il “Libera me Domine” della messa del 1874 fu composto in quell’occasione, anche se non venne mai usato a causa del fallimento del progetto.

Verdi rimase molto impressionato dalla morte del compatriota Alessandro Manzoni, avvenuta il 22 maggio 1873. Manzoni, come Verdi, si era impegnato per l’unità di Italia avvenuta pochi anni prima, e condivideva dunque con lui i valori tipici del Risorgimento, di giustizia e libertà. La sua morte gli fornì dunque l’occasione per realizzare il vecchio progetto, questa volta componendo l’intera messa.

Il 3 giugno successivo, Verdi, scrisse a Ricordi: «Io pure vorrei dimostrare quanto affetto e venerazione ho portato e porto a quel grande che non è più e che Milano ha tanto degnamente onorato. Vorrei mettere in musica una Messa da morto da eseguirsi l’anno venturo per l’anniversario della sua morte. La Messa avrebbe proporzioni piuttosto vaste, ed oltre ad una grande orchestra ed un grande coro, ci vorrebbero anche (ora non potrei precisarli) quattro o cinque cantanti principali».

Dopo l’autorizzazione dell’allora sindaco Giulio Bellinzaghi, il requiem, che Verdi offrì alla città di Milano, fu eseguito in occasione del primo anniversario della morte di Manzoni, il 22 maggio 1874, nella Chiesa di San Marco sempre a Milano. Fu diretto dallo stesso Verdi ed i quattro solisti furono Teresa Stolz (soprano), Maria Waldmann (mezzosoprano), Giuseppe Capponi (tenore) e Ormondo Maini (basso). Il successo fu enorme e la fama della composizione superò presto i confini nazionali. Nel 1875 Verdi operò una revisione al Liber scriptus, sostituendo il fugato del coro con un’aria per mezzosoprano.

Il manoscritto autografo è conservato presso il Museo Teatrale alla Scala di Milano.

Suddivisione

Requiem et Kyrie (quartetto solista, coro)
Dies Irae
Dies irae (coro)
Tuba Mirum (basso e coro)
Mors stupebit (basso e coro)
Liber Scriptus, (mezzosoprano, coro)
Quid sum miser (soprano, mezzosoprano, tenore)
Rex tremendae (solisti, coro)
Recordare (soprano, mezzosoprano)
Ingemisco (tenore)
Confutatis (basso, coro)
Lacrymosa (solisti, coro)
Offertorium (solisti)
Sanctus (a doppio coro)
Agnus Dei (soprano, mezzosoprano, coro)
Lux Aeterna (mezzosoprano, tenore, basso)
Libera Me (soprano, coro)

1 year, 1 month ago Commenti disabilitati su Concerto Sacrum – Requiem di G. Verdi